I LUOGHI DELL'APPENNINO  
 

Bedonia



Torna alla
Home Page

Cerca nel sito


Bedonia

Firma e Leggi 
il nostro
libro degli ospiti 

 

Borgotaro
Albareto
Compiano
Tornolo
S.Maria d.Taro
Berceto
Solignano
Valmozzola
Bardi
Varsi

Gastronomia
Funghi
Ippovia
Immagini
Annunci
Genealogia
Lettere dell'emigrante
S'tis dal Burgu
Offerte
Sport
Newsletter
Utilità
Meteo
Pubblicità
Guestbook
Link-Network
Noi di
Valtaronetwork
Contattaci
 

 
Manifestazioni
Agriturismi - Camping
Ristoranti - Hotel
 

Ass.  Emmanueli
Gli Ustascia in Valtaro
Storia e cultura
Comitato "Veterrima Plebs"
Vecchie Cartoline
Arte in Valtaro
Biblioteca Manara
Le scuole
 

 
  • Un po' di storia:
    Il territorio comunale risulta abitato già in epoca neolitica e sembra di poter identificare Bedonia con la romana Bitunia.  Feudo dei vescovi di Piacenza nel XI sec., quindi dei Malaspina, nel 1257 Bedonia venne inclusa nello Stato dei Landi, del quale fece parte fino al 1682 quando fu incamerata del Ducato di Parma. Durante il Risorgimento la popolazione fu protagonista di un movimento insurrezionale per l'annessione del paese al Piemonte. In tempi recenti è dà ricordare l'alto contributo dato alla lotta partigiana. Nella vita di Bedonia un importante ruolo di promozione culturale è stato svolto dal Seminario, istituito nel 1846 da Mons. Giovanni Agazzi e Stefano Raffi. Benché decaduto restano attive alcune strutture collaterali: la Galleria d'arte, la biblioteca ed il Museo di scienze naturali. Il nucleo più antico del capoluogo presenta caratteristiche difficilmente riscontrabili in altri centri dell'Appennino.
    Gli edifici sono infatti intonacati e tinteggiati con colori chiari e luminosi, evidente influenza della vicina Liguria.
    Il Santuario della Madonna di S. Marco, edificato nel 1939, conserva una statua lignea del 1531 raffigurante una 'Madonna con Bimbo in trono' . La parrocchiale di S. Antonino, eretta nel 1613 ha subito ampliamenti e restauri soprattutto nell'interno.
    Una voce importante dell'economia locale è rappresentata dal turismo, per accogliere il quale Bedonia può contare su una buona ricettività alberghiera ed attrezzature sportive.
    Di indiscutibile valore è il patrimonio ambientale. Tra le escursioni la più suggestiva è indubbiamente quella del Monte Penna, il cui profilo inconfondibile emerge da una fitta foresta di faggi, e del Monte Pelpi.
     

  • Le principali vie di collegamento con il capoluogo sono:
    autostrada A15 Parma-La Spezia, uscita Borgotaro, il paese dista 15 Km dal casello ed è raggiungibile con una nuova e moderna strada che scorre lungo le sponde del fiume Taro ed è percorribile in soli 20 minuti di auto.
    La stazione F.S. è quella di Borgotaro posta lungo il tratto ferroviario Parma- La Spezia ed è comodamente servita con fermate di treni in partenza da Milano, Bologna, Genova, La Spezia, Livorno e Firenze.

  • I paesi nei pressi di Bedonia sono:
    Borgotaro, Compiano, Albareto, Bardi, Tornolo, Tarsogno, Santa Maria del Taro, Santo Stefano d'Aveto (GE), Varese Ligure (SP) Chiavari (GE).

  • Le distanze dei maggiori centri urbani verso Bedonia sono: Parma 74 km (55 minuti), La Spezia 80 km (1 ora e 10 minuti), Milano 180 km (1 ora e 45 minuti), Chiavari 45 km (50 minuti), Genova 160 km (1 ora e 40 minuti), Bologna 155 km (1 ora e 40 minuti), Firenze 150 km (1 ora e 50 minuti).

  • I servizi disponibili sul capoluogo sono:
    2 supermercati;
    Centro sociale ricreativo;
    Ufficio turistico comprensoriale Valtaro;
    Museo del seminario vescovile;
    Planetario del seminario di Bedonia;
    4 banche;
    Pronto soccorso;
    Posta
    Asilo, Scuole elementari, medie, professionali;
    mentre i licei, ragioneria, magistrali sono a Borgotaro che dista 13 km.

  • Svaghi:
    2 campi da pallacanestro all’aperto
    1 campo da pallavolo
    1 campo da beach volley
    1 campo da calcetto
    2 campi da tennis
    2 campi da calcio;
    2 Cinema (Borgotaro: 10 minuti d'auto)
    Parapendio
    Varia attività diurne e notturne per giovani e meno giovani con un programma che occupa tutte le serate;
    I
    mpianti sportivi con piscina,
    laghi per la pesca sportiva,
    canoa, caccia, deltaplano,
    discoteche e pub con musica dal vivo.
    Fiume balneabile e tratto dedicato alla pesca sportiva 
    Palestra Body Building - Fitness - Aerobica - Kick Boxing. Centro dimagrimento Localizzato "Infrafit". Karate, Centro C.O.N.I. di Avviamento allo Sport. Metodo Globale di autodifesa


Visita le strutture sportive di Bedonia:
Piscine - Camping - Sport & Divertime

  • Altre informazioni sul territorio:
    L’altitudine relativa al capoluogo è di mt. 540 s.l.m. e gli abitanti sono circa 5500. 
    Le cime più caratteristiche sono il monte Penna (1735 mt.) con la sua foresta ed è raggiungibile dalla frazione di Alpe tramite una comoda strada asfaltata, mentre il monte Pelpi (1550 mt.) può essere raggiunto in auto o a piedi lungo i sentieri del CAI, ed è anche un’ottima base di partenza per gli appassionati del volo a deltaplano. A pochi chilometri c’è l’oasi WWF dei Ghirardi ed è raggiungibile da Bertorella sulla strada che collega Bedonia a Borgotaro.

 
Il Monte Penna...

  • Notizie utili:
    Per arrivare in
    autobus
    linea Parma - Borgotaro - Bedonia
    TAXI - Via A. Moro: Tel.
    0525-826159
    Guardia Medica: 
    Via Divisione Julia, 4 - 0525-826172
    Carabinieri: 
    Via Divisione Julia, 15 - 0525-824423
    Ufficio Postale: 
    Via Trento, 1 -  0525-824278
    Posto telefonico pubblico: 
    Bar Sport - 0525-824435
     

  • Ufficio Informazioni Turistiche:
    Tel. 0525-824765

    E.mail:
    bedoniaonline@virgilio.it
     

  • Alcuni appuntamenti e manifestazioni:
    Sabato mattino mercato settimanale;
    1° maggio "Cantamaggio";
    2° domenica di luglio sagra "Madonna di San Marco";
    15 agosto "Veglia del villeggiante";
    19 agosto Festa delle Fisarmoniche;
    3° domenica d'agosto "Sagra della trota e polenta";
    17 ottobre Festa della castagna.


Centro storico - Via Garibaldi
   


Bedonia sotto la neve
(Foto Belli R.)

   

Il "Groppo" 

  • Dal mitico "Groppo" ci sono passate un po' tutte le generazioni.
    Si inizia da Giugno con la prima tintarella, per passare a Luglio e Agosto con i tonici e freschi bagni, e per i più arditi i tuffi dalla roccia, sempre frutto di palpiti, gare e scommesse senza fine.
    Il divertimento è da sempre assicurato.
    Vedi foto...


    


Villa Serpaglio, comunemente
chiamata "CIF" (Foto G. Mortali)


La nuova casa del Volontariato
sede della C.R.I. e A.V.I.S. (Foto G. Mortali)

   
  • La Cucina bedoniese:
    è senz'altro una delle principali attrattive della zona, si caratterizza per l'utilizzo di ingredienti poveri che pure sanno dare risultati particolarmente gustosi. Torte salate di patate, erbette, verze, riso e zucca, castagnaccio e quando è stagione, funghi in tutte le salse, si consumano alle tavole dei valligiani ma anche nelle locali trattorie e ristoranti. 
    Nei mesi di Aprile/Maggio si trovano anche i prelibati funghi "Prugnoli o Spinaroli", che arricchiscono le tagliatelle fatte in casa e la frittata. Ricordiamo anche il piatto più tipico e antico di Bedonia, i "Crocetti con la lepre". Si sta anche diffondendo la raccolta del Tartufo nero. Vale poi la pena di non dimenticare le saporose trote del Taro e l'ottima selvaggina.

  • L'agricoltura per il rilancio dell'economia montana:
    Il Comune di Bedonia ha fra i suoi obiettivi principali il rilancio dell’agricoltura del proprio territorio. In un area di montagna economicamente marginale, ciò può avvenire solo attraverso un profondo legame tra produzioni agricole, ambiente, turismo e gastronomia. La qualità del prodotto intesa come caratteristiche organolettiche e biologicità delle tecniche di coltivazione deve perciò essere al centro di ogni operazione di rilancio dell’agricoltura montana e si accompagna alla riscoperta del patrimonio locale di varietà.


Bedonia com'è oggi

 
 
Bedonia

  

Bedonia
Un panorama
 

  
  
Bedonia

   


Bedonia
La frazione di Chiesiola (Valceno)

 
Bedonia
Il 1° Maggio i  "Cantamaggio" della Valceno
passano tra i paesi portando canti e allegria.

.

Bedonia
Una cascata del Rio Gorotta nei pressi
di Bruschi Soprani 
(Foto G. Mortali)

   

Bedonia
Il Torrente Ceno all'altezza di  Ponteceno  
(Foto G. Cavalli )

  

Il Taro a Piane di Carniglia - Bedonia
Il Taro a Piane di Carniglia

  • Curiosità:
    nella frazione di Piane di Carniglia si possono ancora vedere gli scalpellini di Arenaria lavorare lungo le sponde del fiume Taro. L'ormai famosa "Pietra di Carniglia", è alla base dell'economia locale, viene lavorata in loco per poi essere commercializzata in Italia, ma anche esportata in tutto il mondo.

  

Bedonia
Scalpellini della ditta Filiberti (1919)

  

Bedonia

  • Il carnevale bedoniese:
    Il ritrovo carnevalesco conclusivo è ormai fissato a Bedonia nella giornata del martedì grasso. Per le vie cittadine sfilano carri allegorici e molti gruppi mascherati provenienti da Borgotaro, Albareto, Compiano e Bardi. Spicca ormai da molte edizioni il folto gruppo formato dagli alunni delle scuole elementari. Le migliaia di persone concludono poi la sfilata attorno al grande falò, acceso al centro della piazza comunale, per "bruciare il carnevale".

    La sfilata...

  

Altri momenti caratteristici e alcune tradizioni bedoniesi  ( Foto Gigi Cavalli )


La sagra della  Madonna di S. Marco
2° Domenica di Luglio -
 
Vedi altre immagini...

   

"Festa della Trota"
3° domenica di Agosto -
 
Vedi altre immagini...

   


Agosto 99 - Il panino più lungo del mondo (333 mt.)


Il carnevale  bedoniese in piazza.


In veste natalizia
  


Giugno - L'antica processione
 del Corpus Domini

 

 
  • Personaggi famosi bedoniesi: 

    Francesco Sparanero, nato a San Prospero di Parma il 23 novembre 1941. Occhi azzurri, bruno e fisico atletico, sarebbe una persona del tutto normale, se dietro questo nome non si nascondesse il famosissimo attore Franco Nero... per saperne di più >


Articoli già pubblicati riguardanti Bedonia

 

 

 

 

 

Le fotografie e i testi presenti su queste pagine sono di proprietà e a cura degli autori citati,
per suggerimenti o informazioni contattare il Web Master:
Gigi Cavalli